Olio di pesce

Che cosa è l’olio di pesce?

L’olio di pesce viene dai tessuti di pesci oleosi. Le migliori fonti sono l’acqua fredda, i pesci grassi. Quando si tratta di consumo umano di olio di pesce, è possibile ottenere dal pesce stessi o da un supplemento di olio di pesce. 
È un olio derivato dagli strati grassi di pesci d’acqua fredda. Questo olio è ricco di acidi grassi omega 3 a catena lunga, acido eicosapentanoico (EPA) e acido docosahecsenico (DHA), notoriamente essenziali per la salute umana.

In un mondo ideale, avremmo ottenuto tutte le omega-3 necessarie dalla nostra dieta – ma la maggior parte delle persone oggi ottiene i loro requisiti quotidiani da integratori sotto forma di capsule o liquidi.

olio-di-pesce

L’olio di pesce è una concentrata fonte di grassi omega-3, chiamati anche acidi grassi ω-3 o acidi grassi n-3. Per ottenere più scientifico, gli omega-3s sono acidi grassi polinsaturi, o PUFAs. I nostri corpi sono in grado di fare la maggior parte dei grassi che abbiamo bisogno di bisogno, ma questo non è vero per gli acidi grassi omega-3. Quando si tratta di questi grassi essenziali, dobbiamo ottenere da alimenti o integratori omega-3.

L’olio di pesce contiene due PUFA omega-3 molto importanti. Sto parlando dell’acido docosaesanoico (DHA) e dell’acido eicosapentaenoico (EPA). DHA e EPA sono talvolta chiamati omega-3 marini perché sono principalmente provenienti dai pesci. Alcuni dei migliori pesci da mangiare per ottenere l’olio di pesce dalla vostra dieta includono salmone selvatico, aringhe, pesce bianco, sardine e acciughe.
L’olio di pesce fornisce una varietà di vantaggi quando viene integrato, in particolare quando il rapporto omega-3 e gli acidi grassi omega-6 nel corpo è quasi uguale (1: 1). La dieta media (carne rossa, uova e così via) è alta negli acidi grassi omega-6, per cui è consigliato l’olio di pesce (per bilanciare il rapporto).

Un rapporto di circa 1: 1 è associato a vasi sanguigni più sani, un basso numero di lipidi e un rischio ridotto per la formazione di placca. L’olio di pesce può anche ridurre il rischio di diabete e diverse forme di cancro, incluso il cancro al seno.

L’olio di pesce lavora principalmente attraverso eicosanoidi, che sono molecole di segnalazione. Un adeguato rapporto di omega 3: 6 acidi grassi influenzerà quali eicosanoidi vengono rilasciati in risposta allo stress.

Va notato che l’olio di pesce può anche ridurre i trigliceridi nelle persone con elevati livelli di trigliceridi. Tuttavia, può anche aumentare il colesterolo, quindi è necessario prendere cura prima di completare l’olio di pesce per questo scopo.
Oltre agli acidi grassi omega-3, i pesci oleosi sono una buona fonte di vitamine A e D. I pesci bianchi contengono anche queste sostanze nutritive, ma con concentrazioni molto minori.

Gli esperti di salute comunemente dicono alle persone che i pesci oleosi hanno più benefici per la salute rispetto ai pesci bianchi. Tuttavia, le loro raccomandazioni non sono mai state dimostrate convincenti nei grandi studi clinici.

Molte autorità sanitarie in tutto il mondo consigliano alla gente di consumare un sacco di pesci oleosi o di prendere integratori a causa dei presunti benefici per la salute. Gli studi negli ultimi 10 anni hanno prodotto risultati misti riguardo ai benefici dell’ingresso alimentare degli oli di pesce.

Alcune persone confondono oli di pesce e olio di fegato di merluzzo bianco – sono diversi. Gli oli di pesce vengono estratti dal tessuto dei pesci oleosi del mare profondo come tonno, sgombro, aringa e salmone. L’olio di fegato di merluzzo bianco, invece, viene estratto esclusivamente dai fegati del cod.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *